header polo

Che cos'è l'Osteopatia?

L'Osteopatia è una medicina manuale, un metodo terapeutico ideato da A.T. Still e basato sul principio che il corpo è capace di fabbricare dei rimedi propri contro le malattie, quando le sue relazioni strutturali sono normali, la sua nutrizione è buona ed è inserito in un buon ambiente. Secondo la filosofia osteopatica, la mobilità di una struttura governa la qualità della sua funzione. Quindi, lo scopo del trattamento osteopatico , tramite un approccio manuale sull'apparato muscolo-scheletrico, è quello di ristabilire la mobilità dei differenti sistemi del corpo per migliorare la loro funzione e la loro interazione all'interno dell'organismo.

Indicazioni al trattamento ostepatico

Poiché l’osteopatia ha l’obiettivo di riequilibrare le funzioni vitali tramite una vasta gamma di tecniche (da quelle più delicate a quelle più energiche) e agisce con uno scopo curativo ma soprattutto preventivo, le indicazioni per un trattamento osteopatico sono molto ampie e indicate per tutte le fasce di età.

Disturbi dell’apparato muscolo-scheletrico
L’osteopatia è molto efficace nel trattare le algie di tipo osteo-articolare e muscolare, sia legate ad eventi traumatici che di origine degenerativa sia causate da vizi posturali. Queste problematiche possono interessare sia gli arti che il rachide con o senza un interessamento di tipo nervoso.

    • Cervicalgia, torcicollo e colpo di frusta
    • Cervico-brachialgia
    • Dorsalgia e dolori allo sterno e alle coste
    • Lombalgia, colpo della strega
    • Lombo-sciatalgia e lombo-cruralgia
    • Traumi sacrali e coccigei
    • Pubalgia
    • Tendiniti, borsiti e fasciti
    • Stiramenti muscolari
    • Edemi localizzati o generalizzati
    • Distorsioni e esiti di fratture

Disturbi cranio-facciali
Tramite l’utilizzo di tecniche dolci a livello del cranio, definite tecniche cranio-sacrali, si può agire direttamente sui muscoli, le fasce della testa e sulle suture craniche.

    • Cefalee e emicranie
    • Sinusiti
    • Sindromi vertiginose
    • Alcune forme di nevralgie del trigemino
    • Dolori in seguito a traumi diretti sulla faccia

Disturbi dell’apparato occlusale e dell’articolazione temporo-mandibolare
In collaborazione con il dentista e l’ortodonzista, l’osteopata può agire in modo sinergico nel trattamento dei bambini con problemi di malocclusione e in tutti quei casi dove c’è un indicazione al trattamento ortodontico.

    • Disfunzioni dell’articolazione temporo-mandibolare
    • Bruxismo
    • Traumatismi diretti alla mandibola

Disturbi viscerali di tipo funzionale
Partendo dal presupposto anatomo-funzionale che ogni organo è avvolto in delle membrane (fasce e legamenti) che sono fissate a delle strutture ossee più o meno adiacenti, è facile capire che se una di queste strutture di ancoraggio andrà incontro ad un problematica ci sarà un un’ influenza negativa anche sull’organo ad essa collegato. E viceversa. Inoltre ogni organo è in connessione con il midollo spinale e l’encefalo tramite i nervi del sistema nervoso autonomo che fuoriescono dalla colonna principalmente a livello del rachide dorsale. Questo fà si che per una corretta funzionalità dell’organo è necessaria una corretta mobilità del tratto dorsale e costo-vertebrale corrispondente. Quindi l’osteopata trattando le strutture in relazione con l’organo sintomatico potrà agire positivamente su di esso. In questo ambito spesso l’obiettivo è quello della riduzione della sintomatologia intesa come intensità, durata o numero di episodi.

    • Reflusso gastro-esofageo
    • Turbe digestive
    • Colon irritabile
    • Disturbi del ciclo mestruale e dismenorrea
    • Cistiti
    • Asma

Disturbi legati alla gravidanza e al post-partum
Durante la gravidanza la donna và incontro ad un importante cambiamento posturale, esso associato ai cambiamenti ormonali può indurre una vasta gamma di sintomi fastidiosi. Il trattamento osteopatico è un modo estremamente gentile di aiutare il corpo ad adattarsi ai cambiamenti che avvengono durante questo periodo. Lo scopo del trattamento è quello di donare alla mamma un benessere ed un equilibrio che le permetteranno di vivere una gravidanza serena, accompagnandola ad un parto il più possibile naturale e privo di complicazioni.

    • Lombalgia e lombosciatalgia
    • Malessere mattutino
    • Nausee e bruciori di stomaco
    • Pesantezza alle gambe
    • Dolori al collo e alle spalle

Sequele post operatorie
Affiancare il lavoro del fisioterapista nell’iter riabilitativo dopo un’intervento ortopedico può accelerare i tempi di recupero e favorire un miglior risultato finale. Anche nel campo della chirurgia generale l’osteopatia può trovare impiego.

    • Cicatrici e aderenze post-chirurgiche
    • Drenaggio edemi

Controindicazioni

Il campo d'azione dell'Osteopatia è, dunque, quello della medicina funzionale ed esclude quindi tutte le lesioni anatomiche gravi e tutte le urgenze mediche. In questi casi le potenzialità curative dell’organismo non sono sufficienti a ristabilire uno stato di salute e serve un “aiuto esterno” farmacologico o chirurgico per lottare contro l'aggressore e ristabilire gli equilibri alterati.
Ad eccezione di questi casi estremi, l'osteopatia ci permette di ritrovare lo stato di salute, senza timore di provocare effetti secondari indesiderati.

Al Polo di Medicina Integrata di Urbino l'aosteopatia viene praticata da:

Dott.ssa Annalisa Spalluto
(fisioterapista e osteopata D.O. M.ROI)

Contattaci

Per informazioni usa il numero verde!

o scrivi a: info@polomedicinaintegrata.it  

Numero Verde prj bitmap nero

Testreveal

df gfdg dfg dfg dfg dfg dfg

×

Login

Please login using your credentials recived by email when you register.


Password dimenticata? |  Nome utente dimenticato?

×

Register now


I'm a small Introtext for the Register Module, I can be set in the Backend of the Joomla WS-Register Module.



  or   Login
×

Il presente sito web utilizza i cookies per aiutare a migliorare i servizi e le informazioni ai suoi lettori.
Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti ad utilizzare i cookie.
Per saperne di più, conoscere i cookie utilizzati dal sito ed eventualmente disabilitarli, accedi alla Policy.